IL CAPPOTTO ISOLANTE

La protezione dal freddo (e dal caldo) di una struttura in legno massiccio XLAM è garantita dal cappotto esterno realizzato con materiali isolanti.

Il materiale isolante deve proteggere dal freddo e dal caldo, avere una buona resistenza agli urti, garantire lo smaltimento di umidità che può generarsi all’interno del “pacchetto” parete e tetto, prevenire l’insorgere di incendi e, nel caso tale evento si verifichi, salvaguardare l’incolumità delle persone e degli animali.

Le caratteristiche fisiche del materiale isolante che devono essere attentamente valutate per soddisfare questi requisiti sono la conducibilità termica, la densità, il calore specifico, la resistenza al vapore, la resistenza a compressione, l’isolamento acustico, il comportamento al fuoco e l’infiammabilità.

Non tutte le tipologie di materiali isolanti presenti sul mercato sono adatte all’utilizzo con le strutture in legno massiccio XLAM.

Generalmente si utilizzano pannelli di fibra di legno in quanto soddisfano egregiamente tutti i requisiti ad un costo relativamente contenuto. Ottimo è anche il sughero che, a fronte di performance di protezione dal freddo e dal caldo leggermente inferiori, presenta un comportamento al fuoco sensibilmente migliore.

Sconsiglio l’utilizzo di lane minerali in quanto non è ancora ben chiaro l’impatto sulla salute umana….

Assolutamente non adatti (se non in minime quantità) all’utilizzo con legno massiccio XLAM sono gli isolanti di origine fossile (polistirene e poliuretano) in quanto presentano una resistenza al vapore troppo elevata e non possiedono buone performance di protezione dal caldo.

Superfluo ricordare che, a prescindere dalla tipologia di materiale che si intende utilizzare, occorre calcolare correttamente il cappotto (e non solo lo spessore…) e procedere con la giusta posa in opera.

Non dimenticate mai che in edilizia non bisogna mai comprare il “prezzo” ma il materiale…

Post by cobowood

Comments are closed.